Recensioni

Recensioni

Il Mondiale in piazza

Il Mondiale in piazza

La mattinata del 6 dicembre del XIV Festival del Cortometraggio Mediterraneo di Passaggi d’Autore 2018 era dedicata a MigrArti. La cultura unisce, con una serie di corti tutti italiani di elevata qualità tra cui ha spiccato Il mondiale in piazza, diretto da Vito Palmieri.


15 minuti che potrebbero parlare di decenni, o forse più, del nostro paese tricolore. Il corto ruota attorno al tema della migrazione, dell’integrazione e della diversità, e ne parla attraverso il calcio e in particolare i mondiali, un argomento carissimo alla nostra patria.

...

Recensioni

Nomofobia

Nomofobia

Nomofobia (2018)

Director: Ado Hasanovic

Producer: Ado Hasanovic

Co producer: Elisa Bondavalli, Fabrizio Iotti, Nema Problema Onlus

Writers: Elisa Bondavalli (story and screenplay)

Cast: Lisa Granuzza Di Vita, Tiziana Bagatella


Accendere il gas, aprire il rubinetto, sentire il citofono: semplici momenti di una qualsiasi giornata tipo. È così che si apre il cortometraggio del regista bosniaco Ado Hasanovic, Nomofobia: questo prende avvio dalla quotidianità, avvo...

Recensioni

Focus Slovenia

Focus Slovenia


Un mix perfetto tra film di finzione, documentari e animazione: in grande stile la Slovenia cavalca la cresta dell’onda all'interno della XIV edizione del Festival Passaggi d’Autore – Intrecci Mediterranei proponendo, nel focus a lei dedicato, una variegata scelta di cortometraggi. Innumerevoli le tematiche trattate e gli stili adottati: Dušan Kastelic, ad esempio, si serve dell’animazione per veicolare messaggi che viaggiano su piani molto distanti fra loro: se con ?ikorja‘en kafe crea un’opera dai toni abbasta...

Recensioni

Sarajevo Film Festival

Sarajevo Film Festival

Sarajevo Film Festival è la sezione di “Passaggi d’autore” dedicata ai migliori cortometraggi che hanno partecipato al suddetto evento, manifestazione nevralgica per il cinema del sud-est europeo. In perfetta sintonia con la linea editoriale degli “intrecci mediterranei” i lavori dei registi bosniaci e turchi ripropongono tematiche di ampio respiro nonostante siano tutte già state variamente affrontate. Sajra Subašic col suo brevissimo lavoro, di appena 6', Izranjanje (Ascending) offre agli spettatori in sala un insolito spettro di ansie e paure affrontate...

Recensioni

Krenk

Krenk

“Krenk” di Tommaso Santi presenta la struttura tipica della scatola cinese: il regista utilizza l’escamotage del “sogno dentro il sogno” per affrontare il tema dell’integrazione e della paura del diverso. Gianni, un comune adolescente, viene messo davanti alla sfida di aiutare un nuovo compagno ad ambientarsi all’interno della nuova classe. Diverse emozioni e stati d’animo cominciano a intersecarsi: paura e diffidenza, gelosia e voglia di dominare iniziano a prendere piede e a ossessionarlo, ormai tormentato dall’idea che il nuovo arrivato diventi più bravo di lui a scuol...

Recensioni

Invisibili

Invisibili

Invisibili è il viaggio di ragazzi che arrivano soli in una terra straniera. Il documentario d'inchiesta sull’Italia di oggi fatta di migranti e rifugiati minorenni non accompagnati, nato dall’idea delle giornaliste Floriana Bulfon e Cristina Mastrandrea, è un lavoro di una delicatezza e sensibilità  contagiose; è allo stesso tempo denuncia e informazione di una realtà scomoda, chiacchierata e vituperata,  nei confronti della quale l’attenzione dello spettatore si mantiene costante e implacabile. Chi guarda diventa evidentemente incapace di distogliere gli occhi dall’...

Recensioni

Youssef

Youssef

Prodotto nell'ambito del progetto “Migrarti-spettacolo e cinema” promosso dal ministero dei beni e delle attività culturali, Yousef è il secondo cortometraggio di Mohamed Hossameldin.

Il regista italo egiziano, nato nel 1983 ad Alessandria d’Egitto e successivamente trasferitosi in Italia, lavora dapprima come operatore video per Mediaset e Sky, e, dopo la laurea alla Rome University of Fine Arts, scrive e dirige nel 2017 il cortometraggio “Sotto terra” che verrà presentato lo stesso anno fuori concorso al Giffoni Film Festival.


In questo secondo suo cort...

Recensioni

Io sono Rosa Parks

Io sono Rosa Parks

Io sono Rosa Parks, scritto e diretto da Alessando Garilli, ha partecipato alla 75° mostra del cinema di Venezia, aggiudicandosi il premio come miglior messaggio G2 nella sezione migrArti.


Il film racconta le vicende che hanno dato vita alla lotta per i diritti dei neri negli Stati Uniti partendo dalla vicenda di Rosa Parks, una donna che si rifiutò di cedere il posto in autobus ad un uomo bianco, com'era consuetudine, diventando esempio per la sua gente e facendo partire quel movimento guidato da Martin Luther King che cambiò la storia del mondo. Parte...

Recensioni

Marica

Marica

Il vero protagonista del cortometraggio di Judita Gamulin “Marica” è l’impellente bisogno di una donna di mezza età di rimettere tutto in discussione. Marica lavora per una famiglia benestante all’interno di una casa luminosissima, con pareti bianche e piante di vario tipo. Ma niente è come appare: un acceso litigio della coppia è la scintilla che fa scattare in lei qualcosa. C’è una battaglia che vuole combattere pur essendo consapevole del ruolo che gioca nella società e di ciò che le è concesso. È tutto spaccato, tanto nelle emozioni dei personaggi quanto nello spazio ...

Recensioni

Aya

Aya

Aya di Moufida Fedhila



Moufida Fedhila dirige un cast con un potenziale d’oro, motivo per cui i riconoscimenti non sono tardati ad arrivare. Vincitore di numerosi premi di stampo internazionale come lo Jury Prize - Cinéma du Monde Film Festival o il Best Short Film – al Festival del Cinema Africano, Asia e America Latina, a Milano, “Aya” approda anche a “Passaggi d’autore: intrecci mediterranei”, Festival dedicato ai migliori cortometraggi realizzati nei paesi che si aff...

Recensioni

Magic Alps

Magic Alps

Magic Alps è un film del 2018, per la regia di Andrea Brusa e Marco Scotuzzi. Unico film italiano in concorso alla 40° edizione del festival di Clemont- Ferrand, il festival del cortometraggio più importante al mondo, ha da subito riscosso una gran favore tra pubblico e critica, tanto da essere acquistato da Rai Cinema che si occuperà della vendita dei diritti di distribuzione via web e tv.

Ispirato ad un fatto realmente accaduto nel 2011, il film racconta la vicenda di un pastore afgano arrivato in Italia con la sua capretta per cercare asilo e del funzionario, interpretato da un...

Recensioni

La Cena Delle Anime

La Cena Delle Anime

Presentato per la prima volta in occasione di Isreal, il festival di cinema etnografico del mediterraneo organizzato a Nuoro dall' Isre ( Istituto Superiore Regionale Etnografico), La cena delle anime ha l'indubbio pregio di documentare un rito antico e misterioso che si tramanda da tempo immemore ed è purtroppo destinato all'oblio.
Con Questo lavoro Ignazio Figus, attivo nel campo della antropologia visuale presso lo stesso Isre, documenta il pasto serale che l'anziana Pasqua Goddi, ottantenne orunese, prepara con dedizione per i propri cari, nella convinzione che quest...

Recensioni

Chiusura in grande stile per la XIII edizione di Passaggi d'Autore: Intrecci mediterranei

Chiusura in grande stile per la XIII edizione di Passaggi d'Autore: Intrecci mediterranei

La sesta e ultima giornata del festival del cortometraggio mediterraneo, è stata una bellissima festa. Film che hanno stupito, emozionato, scioccato, appassionato. Grande successo anche per il workshop “Alla scoperta di Sant’Antioco fra storia e presente, fra terra e mare”,diretto da Massimo D’orzi e Ado Hasanovic, direttore artistico di Passaggi d'Autore: Intrecci mediterranei.


Ma la sezione trainante del festival è da sempre Intrecci mediterranei, che nella sesta giornata ha offerto al pubblico di Sant’Antioco una serie di film eccezionali,nes...

Recensioni

Quinta giornata: piccoli illustratori in erba crescono a Passaggi d'Autore: applausi per il corto di animazione realizzato dai bambini della scuola primaria condotto da Magda Guidi

Quinta giornata: piccoli illustratori in erba crescono a Passaggi d'Autore: applausi per il corto di animazione realizzato dai bambini della scuola primaria condotto da Magda Guidi

Un'apocalittica battaglia tra mostri famelici, santi di serie b, amici sbilenchi, divinità inette, punk e rockers resuscitati, e gran finale tra botte e cazzotti. San Laszlo è una specie di saltimbanco, buffo, ciccione, goffo, nullafacente, porta in testa un'aureola perché si è autoproclamato santo, si scontra con altri personaggi ancora più bizzarri, diverte mentre balla nella sua ridicola tutina nera al ritmo di accattivanti suoni acidi e ipnotici. Un successone tra risate e apprezzamenti, e il pubblico di piccoli e adulti divertito, a grande richiesta ch...

Recensioni

Lascia stare i santi - Edizione 2017

Lascia stare i santi - Edizione 2017

Lascia stare i santi, lungometraggio di Gianfranco Pannone ( autore per esempio nel 2014 di Sul Vulcano e nel 2015 de l'Esercito Più Piccolo Del Mondo), documenta l'enorme retroterra cultural-religioso che da nord a sud scorre, in maniera più o meno carsica, attraverso tutta l'Italia. È un documentario molto intenso che lavora su immagini di repertorio, comprese in un arco di tempo che va dagli anni '20 agli anni'90, e che raccoglie decine di testimonianze delle “bizzarrie” circondanti le tradizioni legate ai santi cattolici, pescate in tutte le 21 regioni italiane.
Ogni ...

Recensioni

The President’s visit - Edizione 2017

The President’s visit - Edizione 2017

Cyril Aris, Libano, (2017), 19’


Cyril Aris è una vecchia conoscenza di Passaggi d’Autore, presente anche lo scorso anno come produttore del cortometraggio Submarine di Mounia Akl, opera che attraverso l’eccesso scenografico e l'horror vacui raccontava lo smarrimento della società libanese in chiave amara. Quest’anno ci presenta invece un’opera decisamente più vivace e ironica.

Un artigiano del sapone di carattere mite e remissivo, riceve una chiamata dallo staff del Presidente. Gli viene intimato di ...

Recensioni

MON AMOUR, MON AMI - Edizione 2017

MON AMOUR, MON AMI - Edizione 2017

Mon amour, mon ami di Adriano Valerio è ambientato nel paese di San Francesco, Gubbio. Due individui dal passato all'apparenza particolarmente incompatibile si trovano a convivere. Possiedono pure un gatto che fa la sua sporadica apparizione. 

Daniela è un'ex alcolizzata e parla del suo problema con una scioltezza che ha del disarmante. Il suo non è un vantarsi, ma un'ammissione di colpe. Lo si legge nel tono della sua voce quando afferma che in passato beveva due bottiglie di grappa al giorno. Ha il classico tono strascicato di chi, con l'alcoli...

Recensioni

A CASA MIA, Edizione 2017

A CASA MIA, Edizione 2017

La tredicesima edizione del festival “Passaggi d’Autore –Intrecci mediterranei” è stata aperta da A casa mia di Mario Piredda, premiato ai David di Donatello come miglior cortometraggio.

L’opera racconta la storia di un’anziana vedova, legata afilo doppio ai ricordi e in particolare alla casa nella qualeha vissuto per moltissimi anni e che sua figlia vuole affittaredurante l’estate per poter tirare avanti; ladonna ha però soprattutto trovato nuovo entusiasmo e fiducia grazieal forte legame nato con un anziano pescatore del luogo.

Il film affronta con cru...

Recensioni

Street Of Death - Edizione 2017

Street Of Death - Edizione 2017

Street of Death parla di morte,povertà e violenza. A livello umano fa una paura del diavolo anchesolo pensare che nelle periferie Libanesi si viva ancora in quellamaniera; figuriamoci vederlo proiettato con crudezza e senza filtrisullo schermo. 

Il cortometraggio è narrato dal puntodi vista di un ragazzo del posto che ha visto tanto, forse troppo. Lavoce è giovane ma ha il tono cinico e disincantato di un vecchioreduce di guerra. Il caos di una città al limite dei disordinicivili si avverte per tutti i ventidue minuti del lavoro di Ghossein.

Anche il montaggio ...

Recensioni

Seconda giornata con il bellissimo "Lascia stare i santi"

Seconda giornata con il bellissimo

Grande successo per la seconda serata del festival Passaggi d’Autore: Intrecci mediterranei

Il festival sulcitano è una occasione importante per godere di capolavori che difficilmente possono essere visti in altri circuiti.

I temi non sono facili: c’è bisogno di passione e partecipazione, mettere in discussione le nostre credenze e convinzioni per godere di un punto di vista più ampio sulla realtà che ci circonda. Per vedere la realtà si possono adottare diverse lenti, obbiettivi nel caso del cinema. 


Recensioni

Edizione 2016 di grande qualità. Panoramica sulla sei giorni del Festival

Edizione 2016 di grande qualità. Panoramica sulla sei giorni del Festival

Passaggi d’Autore: Intrecci Mediterranei

XII edizione del Festival del Cortometraggio Mediterraneo

dal 6 all’11 dicembre 2016 a Sant’Antioco (CI)

Sala consiliare del Comune 


Si è conclusa la XII edizione del Festival del Cortometraggio Mediterraneo"Passaggi d'Autore Intrecci Mediterranei"

Proiezioni, incontri, laboratori, mostre, presentazioni di libri, recital, musica. I sapori, i profumi, i suoni e le storie del Mediterraneo per sei ...

Recensioni

“Sciola oltre la pietra”

“Sciola oltre la pietra”

Sciola oltre la pietra”, di Franco Fais, Italia (2006)


Il mio tempo non ha tempo”, è questa la frase con la quale si conclude la poesia di Pinuccio Sciola e che introduce nel film omaggio di Franco Fais.

Durante i quindici minuti di svolgimento, viene presentata la figura di un uomo dalle idee affascinanti e romantiche, che vede la pietra come punto cardine della sua poesia.

La pietra è ciò a cui apparteniamo, ed è ad essa che ritorneremo, sembrano dire Sciola e il regista, mostrando i corpi umani nudi, all...

@PASSAGGIDAUTORE.INTRECCIMEDITERRANEI 2016